Usura Bancaria Ed Anatocismo

falletiusura1

La grave crisi economica che sta attraversando il nostro paese ha determinato negli ultimi anni un aumento esponenziale delle richieste di prestito alla banche o alle società finanziarie, tanto da parte dei privati quanto dei piccoli imprenditori. L’aumento del costo della vita ha determinato anche l’aumento delle richieste di cessioni di quinto dello stipendio.

Molte volte, però, si ignora che la legge ha fissato un tasso soglia entro il quale la banca può applicare gli interessi; pertanto, se la banca supera il tetto fissato e previsto dalla legge, il tasso si considera usurario e tu ci stai rimettendo. Ed infatti l’Ufficio Italiano Cambi, la Banca d’Italia e Il Ministero del Tesoro fissano trimestralmente il tasso di interesse. Se il tasso applicato dalla tua banca è superiore a quelli previsti per legge (108/1996) sei vittima di USURA BANCARIA. (Corte di Cassazione sentenza n. 3509)

Si configura, invece, l’ipotesi di  ANATOCISMO BANCARIO quando l’ interesse applicato al finanziamento produce a sua volta interesse e quindi è possibile che tu stia pagando o abbia già pagato degli interessi superiori rispetto alla cifra che ti è stata concessa (per maggiori approfondimenti si rinvia a quanto sancito dalla Corte di Cassazione a Sezione Unite con la sentenza n. 24418/2010).

Per anni queste pratiche scorrette hanno consentito agli Istituti di trattenere parte dei tuoi risparmi e nessuno ha mai agito a causa della scarsa conoscenza del problema.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE INTERVENIRE?

E’ importante intervenire per recupere quanto illegittimamente ti è stato applicato, considerando gli oneri ed interessi,  ma anche perché queste condotte possono danneggiare gravemente  molte famiglie, senza considerare che molti imprenditori sono spesso sottoposti a procedure fallimentari proprio a causa ed in conseguenza dell’eccessivo peso degli oneri applicati dalle banche ed istituti similari.

Un intervento tempestivo per verificare un’eventuale scorrettezza dalla banca ti consentirà di aumentare il potere contrattuale con la banca stessa, fermare o revocare dei decreti ingiuntivi in corso, bloccare l’asta di vendita della tua casa, bloccare le istanze di fallimento della tua azienda.

QUAL E’ LA SOLUZIONE?

Con una semplice telefonata, risponde l’esperto avv. Claudio Falleti al numero 331 1551950, oppure l’avv. Fabio Beretta 347 5393342 specializzati nel settore bancario.

Grazie ad un’attività completamente gratuita, che consiste nell’Analisi dei documenti bancari e in una consulenza dettagliata, i nostri esperti verificheranno la presenza di irregolarità e ti indicheranno se sussiste la reale possibilità di proseguire con il recupero di quanto indebitamente applicato, a titolo di oneri, dall’istituto, previa quantificazione delle somme illegittime versate e/o previste dal titolo.

I servizio offerti sono:

1. Pre-analisi GRATUITA dei documenti bancari;

2. Consulenza Gratuita da parte degli esperti chiamando l’avv. Claudio Falleti al numero 331 1551950, oppure l’avv. Fabio Beretta 347 5393342 (Servizio attivo dal Lunedi al Venerdì dalle 9.00 – 12.30 e dalle 16.00 – 18.30) o contattandoci attraverso la compilazione del modulo on line.

 

Informazioni sull'autore